Marano. Rischio chiusura Giudice di Pace, interpellanza al ministro

Marano. Rischio chiusura Giudice di Pace, interpellanza al ministro

Marano. Continua la mobilitazione al Giudice di Pace di Marano per scongiurare la chiusura e l’accorpamento con la sede di Aversa con un serio rischio paralisi. Gli avvocati sono in presidio dallo scorso martedì e stanno portando avanti una raccolta firme per provare a sensibilizzare anche la cittadinanza e portare la questione sui tavoli istituzionali anche nazionali.

Stamani sul posto è giunta la deputata Pd Michela Rostan che, dopo aver ascoltato le ragioni degli avvocati e della responsabile dell’ufficio maranese Giovanna Iodice, ha annunciato la volontà di voler depositare un’interpellanza urgente al ministro Orlando. Dopo la revoca dell’invio di dipendenti da giugliano per l’inchiesta sull’assenteismo e l’inadempienza di altri comuni come Melito, la soluzione sembra infatti quella di far diventare la sede, dipendente direttamente dal Ministero e non più dai soli comuni.

All’incontro hanno preso parte anche i consiglieri comunali della maggioranza giuglianese, in quota Udc, Cristoforo Tartarone ed Andrea Guarino, ed il consigliere dell’Ordine degli Avvocati Gianfranco Mallardo.

Intanto domani una delegazione dovrebbe essere ricevuta al Comune di Giugliano per chiarire alcuni punti col sindaco Antonio Poziello, in attesa della risposta del ministero della giustizia.