Marano. Ridendo e scherzando: “Si ‘e corna tenessene ‘e fronne o Comune sarebbe l’Amazzonia”

Marano. Ridendo e scherzando: “Si ‘e corna tenessene ‘e fronne o Comune sarebbe l’Amazzonia”

Quest’ aforisma napoletano si sentiva spesso anni fa nelle piazze e nei vicoli di Marano. Tantissime persone, sui legami extra coniugali sbocciati all’interno delle stanze del Comune, hanno giocato i numeri al lotto e hanno pure vinto. Un proverbio che pare sia tornato in voga. Da un po’ di tempo, infatti, sugli amori intriganti nel Palazzo, si vocifera di tutto e di più. Il consigliere comunale che avrebbe “perso la testa” per l’ex assessora, la stessa assessora che lo avrebbe abbandonato perché si sarebbe innamorata di un mancato consigliere comunale, il tecnico che si sentirebbe amato da una professionista che bazzica l’ufficio tecnico, l’ex dirigente che, anni fa, prese una cotta per una stagista, la tresca tra uno che conta e l’impiegata, il flirt tra la funzionaria e l’assessore, voci insistenti di un legame saffico…Ce ne hanno raccontate troppe. Ma l’amore è amore e va sì rispettato, l’importante è non perdere mai la misura.

 

di Mimmo Rosiello