Marano, riapre la biblioteca per l’infanzia. Base d’asta di 57mila euro

Marano, riapre la biblioteca per l’infanzia. Base d’asta di 57mila euro

Marano. Riapre la biblioteca per l’infanzia. Fu inaugurata qualche anno fa presso Palazzo Merolla di via Parrocchia e chiusa per scadenza contrattuale con la società che la gestiva. Si è dovuto, quindi, aspettare che si svolgesse una nuova gara d’appalto, espletata con procedura aperta, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Importo a base d’asta di 57mila692,31 euro, stanziati nel Piano sociale di zona 2013-2015, relativo ai Comuni di Marano (capofila) e Quarto. L’unica offerta pervenuta (54mila 720 euro esente di iva) è stata quella della società cooperativa “Millepiedi” di Casoria, in ATI (Associazione Temporanea d’Impresa) con la soc. coop. Il Giglio con sede in via Mandracchio (zona Camaldoli). In questi giorni dovrebbe essere firmato il contratto. La Biblioteca accoglie bambini dai 6 anni ai 18 anni. Può iscriversi chiunque, indipendentemente dal reddito.

I ragazzi saranno coinvolti in attività di lettura animata, lettura di testi fiabeschi, racconti con l’interazione dei partecipanti che utilizzeranno diverse tecniche espressive, consultazione di testi di interesse scolastico, ascolto di brani musicali, visioni di film. Resterà aperta perlomeno altri 11 mesi, dopodiché bisognerà aspettare l’approvazione del nuovo Piano di zona per capire se questo tipo di servizio pubblico verrà ancora finanziato. In caso affermativo, dovrà essere espletata una nuova gara d’appalto.