Marano, poche donne al “Question Time” con gli esperti in senologia

Marano, poche donne al “Question Time” con gli esperti in senologia

Evidentemente non è bastata l’ampia pubblicità su mass media e social network, data all’evento  del “Question Time” con gli esperti in senologia, visto che nella sala conferenze di  Palazzo Merolla, martedì 15 marzo, non c’erano tantissime donne a interloquire con i relatori. Eppure il parterre annunciato era di tutto rispetto. C’erano la dottoressa Ileana Parascandolo, dietista oncologo di grande esperienza, il dottor Saverio Santoro, chirurgo oncologo, responsabile del reparto oncologia dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, nonché coordinatore scientifico dell’evento. Al di là delle statistiche che parlano di aumento dei casi di tumore al seno, uno dei maggiori big killer,  e di abbassamento dell’età in cui si è colpiti da questa terribile malattia, i medici hanno sottolineato quanto sia importante agire sulla prevenzione, mirando a ridurre i fattori di rischio: stili di vita sani, evitare il fumo, seguire una corretta alimentazione.

“Bisogna – ha detto il dottor Santoro – effettuare controlli periodici almeno una volta l’anno, al fine di giungere con tempestività a una diagnosi del tumore che consenta di essere curato con maggiori probabilità di successo”.

Nel corso della serata è stata anche presentata l’associazione “Il Cielo oltre Venere”, organizzatrice dell’evento, patrocinato dal Comune. Per l’amministrazione, infatti, erano presenti il sindaco che, dopo i saluti, è dovuto scappare via, il consigliere comunale di maggioranza Francesco Migliaccio, l’ex assessore Domenico D’Ambra e l’assessora Francesca Beneduce, delegata anche all’Associazionismo e alle Pari Opportunità.  “Il Cielo oltre Venere”, presieduta da Ileana Parascandolo e coordinata dal dottor Santoro, tra l’altro anche consigliere comunale di maggioranza a Marano, è un’associazione senza scopo di lucro (nata nel 2007) che si prefigge di sensibilizzare le persone al problema oncologico, dare sostegno ai malati stessi e, nel contempo, promuovere campagne di informazione e prevenzione. E’ sempre stata molto attiva sul nostro territorio (area nord-ovest di Napoli): nel 2007, la dottoressa Parascandolo ottenne un contributo di circa 700 euro dal Comune di Marano per la pubblicazione del suo libro “Oltre il Cielo di Venere”; nel 2008, sempre con il patrocinio del Comune, realizzò una campagna informativa riguardo la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori al seno; nel 2009, programmò una campagna di prevenzione dei tumori al colon-retto, nel 2010 una campagna di prevenzione dei tumori alla prostata. L’associazione ha un sito (www.ilcielooltrevenere.com) molto seguito: ogni anno riceve mediamente tra i 400mila e 500mila contatti, come ha sottolineato il dottore Santoro.

 

Domenico Rosiello