Marano, percorso di alternanza scuola-lavoro: studenti dell’istituto Levi in attività presso il museo della “Floridiana”

Marano, percorso di alternanza scuola-lavoro: studenti dell’istituto Levi in attività presso il museo della “Floridiana”

Marano. Grazie alla lungimiranza del preside Francesco Porcelli e all’apporto dei suoi validi collaboratori, fioccano le iniziative all’Istituto superiore Levi di via Falcone. In virtù di un protocollo d’intesa con la Soprintendenza per il Polo Museale della Campania, 50 studenti del Liceo Linguistico, dal 17 giugno, nei weekend estivi e in quelli autunnali (ultima data 16 ottobre), stanno svolgendo l’attività di Alternanza Scuola Lavoro, per il profilo di operatore museale, presso il museo Duca di Martina della villa Floridiana, sita nel quartiere Vomero.

Gli studenti-lavoratori, in una prima fase teorica e laboratoriale, propedeutica a quella pratica, approfondiranno la storia del sito e della collezione museale, con indicazioni tecniche, stilistiche e formali degli oggetti esposti. Durante la fase pratica, invece, collaboreranno con il personale del Museo relativamente alle seguenti attività: accoglienza, revisione/integrazione degli apparati didattici (in italiano e in lingue straniere), pulitura e semplici interventi di conservazione del patrimonio, valorizzazione e promozione delle collezioni del Museo, attraverso social network, pianificazione di eventi e atelier creativi per i piccoli.

A distanza di circa 15 giorni i risultati sono già ben visibili: la direzione del Museo, infatti, apprezzando la serietà e l’impegno delle alunne, ha chiesto loro di collaborare alla Organizzazione degli eventi collegati alla “Festa dei Musei”. Si tratta di una iniziativa nazionale che avrà luogo
nei principali musei italiani sabato e domenica 2-3 luglio 2016, ispirata al tema Musei e Paesaggi culturali. Uno degli aspetti peculiari dell’iniziativa, oltre l’indirizzo tematico comune, consisterà nella programmazione di eventi per fasce orarie destinate a precisi target di pubblico: nella giornata di sabato, famiglie e bambini la mattina (9.00-14.00: Il Patrimonio per i bambini), curiosi e appassionati nel pomeriggio (14.00-19.00: il racconto del Patrimonio, Largo all’esperto, Dietro il Patrimonio) e, infine, il grande pubblico la sera, con eventi aperti al concorso di tutte le arti
(19.00-24.00: Lo spettacolo della cultura).

A tutte le categorie possibili di pubblico sarà, invece, integralmente dedicata la giornata di domenica (Il Patrimonio per/di tutti), con eventi incentrati sul tema della partecipazione al Patrimonio e largo spazio riservato a tutte quelle associazioni di cittadini e volontari che concorrono quotidianamente alla “vita” e alle “attività” di musei e luoghi della cultura. Nello specifico, le studentesse del Levi si occuperanno degli itinerari, illustrati sul sito del Ministero dei Beni e delle Attività culturali.

di Mimmo Rosiello