Marano, per le buche stradali decine di richieste di risarcimento

Marano, per le buche stradali decine di richieste di risarcimento

Marano. Dei tantissimi contenzioni in carico all’ufficio legale del comune, ben 56 fascicoli, relativi al solo anno 2015, riguardano vertenze per “insidie e trabocchetti”. Un trend spaventoso che si discosta di poco dagli altri anni. Nel 2012 si arrivò addirittura a 70 richieste di risarcimento. Insomma, buche e avvallamenti sono diventati un autentico tormentone per gli automobilisti che percorrono le strade di Marano. La casistica è quasi sempre la stessa: una buca o una mattonella dei marciapiedi fuori posto e c’è la seria possibilità di ritrovarsi a gambe all’aria con tibia e perone spezzati o con la macchina sfasciata. La strada più a rischio incidenti, stando alle richieste di risarcimento, resta sempre via San Rocco.

Negli anni addietro un automobilista denunciò il Comune perché il vento forte provocò lo sradicamento di un ramo (da un albero ad alto fusto) che, nella caduta, spostò un cassonetto dell’immondizia, finito poi contro l’auto. Oltre al pericolo per i cittadini, c’è anche il danno alle casse del Comune. A ogni vertenza, infatti, benché l’ente si costituisca sempre in giudizio, si rischia di pagare un conto salato.

Mimmo Rosiello