Marano, Migranti a lezione di italiano nel bene confiscato alla camorra

Marano, Migranti a lezione di italiano nel bene confiscato alla camorra

La Comunità islamica di Marano e Napoli Nord, in collaborazione con l’associazione Aggregarci, ha promosso un corso di lingua italiano per stranieri. Le lezioni, iniziate già il  22 febbraio scorso, si stanno svolgendo ogni martedì, dalle 16.00 alle 18.00,  presso il “Centro interculturale per il dialogo”, situato in via San Rocco 144, precisamente nel parco Annabella in un appartamento  confiscato alla camorra. Fu il commissario straordinario, il prefetto Gabriella Tramonti, a concedere l’uso dei locali ai rappresentati della Comunità islamica.

“Attualmente – dice Ibrahim Khader, Imam dell’area nord di Napoli – il corso è frequentato dai profughi di guerra, dislocati presso le strutture di Marano e di Calvizzano, ma è aperto a tutti gli stranieri che intendono apprendere la lingua italiana”.

Il Centro funziona anche da Moschea.