Marano. Messa in sicurezza scuole: per i gravi ritardi è a rischio il finanziamento

Marano. Messa in sicurezza scuole: per i gravi ritardi è a rischio il finanziamento

Marano. Corsa contro il tempo per non perdere il finanziamento ministeriale di oltre 400mila euro per la messa in sicurezza di tre scuole di Marano. Le rispettive aggiudicazioni provvisorie dei lavori, infatti, devono avvenire entro il 30 aprile 2016, stando all’ultimo comunicato del Ministero delle Infrastrutture. In base a un accordo tra il Comune, M.I.U.R (Ministero dell’istruzione , università e ricerche) e Ministero delle Infrastrutture, risalente ad aprile 2014, furono concessi tre finanziamenti in conto capitale (a fondo perduto), ammontanti a 404mila250 euro, per la messa in sicurezza, prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi non strutturali (riparazione intonaco, finestre, impiantistica, pitturazione, eccetera). Le scuole interessate sono la Vittorio Alfieri: finanziamento 124mila330 euro (già erogato un acconto di 55mila948 euro); Scuola elementare Ranucci di via Mallardo: 186mila830 euro (già erogato un acconto di 84mila073 euro); Edificio Paolo Borsellino (dell’Istituto comprensivo Socrate) di via Guglielmo Pepe: 93mila090 euro (già erogato acconto di 41mila890 euro).

Per l’assegnazione dei lavori erano state previste tre gare integrate, cioè con l’acquisizione del progetto esecutivo da parte dell’aggiudicatario, ma i tempi non lo consentono più, anche perché   Giugliano, comuna capofila della Centrale unica di committenza, a cui spetta emanare i rispettivi bandi, ha approvato il regolamento che sovrintende alla convenzione di cui fanno parte anche Marano e Qualiano, l’8 aprile scorso. Pertanto, ritenuto alto il rischio della perdita di finanziamento, si è deciso di porre in essere una procedura concorsuale diversa che prevede solo l’aggiudicazione dei lavori. Nel frattempo, i tre progetti esecutivi sono stati redatti dall’ufficio tecnico e anche approvanti in giunta. Perché all’ufficio tecnico non si sono mossi prima?