Marano, malore per un 13enne in campo: salvato da poliziotto fuori servizio

Marano, malore per un 13enne in campo: salvato da poliziotto fuori servizio

Marano. Prima ancora d’essere un Vice Sovrintendente della Polizia di Stato, in servizio al IV Reparto Mobile, è il papà di un ragazzino di 14 anni e, così, ogni qualvolta che il figlio disputa un incontro di calcio, è pronto ad accompagnarlo per poter fare il tifo per lui.

Anche sabato scorso, il poliziotto, libero dal servizio, come di consueto, ha accompagnato il figlio al complesso sportivo “Nuovo Grillo”, a Marano di Napoli, in Via Pigno in quanto doveva disputare l’incontro di calcio, della categoria “Giovanissimi Regionali” della Lega calcio Nazionale dilettanti.

In campo, vi era in atto una gara per il campionato giovanissimi B “A.S.D. Lanzaro-A.S.D. Ciro Caruso” ove, improvvisamente, uno dei giocatori, un 13enne, si è accasciato sul campo da gioco, perché colto da un malore.

Il poliziotto, avendo assistito alla scena, senza perdere un attimo di tempo e, dopo aver chiamato il numero di emergenza 118, essendo un operatore abilitato al Basic Life Supporter Defibrillation, nell’attesa dei soccorsi sanitari, ha subito messo in pratica il protocollo necessario in questi casi, utilizzando il defibrillatore della struttura sportiva.

Successivamente all’intervento del poliziotto, è giunta un’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare il 13enne all’ospedale Pediatrico Santobono. Il vice Sovrintendente, infatti, fa parte dei 363 operatori della Polizia di Stato che, nella Regione Campania, ha partecipato al Corso BLS-D. Il IV Reparto Mobile, infatti, nel corso degli anni, ha organizzato ben 9 corsi BLS-D, riuscendo a formare 165 operatori di Polizia.