Marano, la tragedia di Antonio: fermato al posto di blocco muore d’infarto. Era senza assicurazione

Marano, la tragedia di Antonio: fermato al posto di blocco muore d’infarto. Era senza assicurazione

Un’autentica tragedia quella che ha strappato alla vita Antonio Ronca, 65enne deceduto ieri a Marano, in via San Rocco, titolare di un esercizio commerciale. L’uomo è morto dopo aver accusato un malore a un posto di blocco dei Carabinieri della Tenenza di Marano.

Ronca viaggiava a bordo della sua auto quando si è fermato all’alt dei militari dell’Arma. Un classico controllo di routine che però si è trasformato in dramma. Secondo la prima ricostruzione, il 65enne ha cominciato a sentirsi male, si è agitato e infine si è accasciato su se stesso stramazzando al suolo.

I carabinieri del posto di blocco di fronte alla scena hanno chiamato subito i soccorsi. Ma per Ronca non c’è stato nulla da fare. Era morto subito. A stroncarlo, quasi sicuramente, un infarto, visto che soffriva di problemi cardiaci. Ma a fare luce definitivamente sulla vicenda sarà l’autopsia disposta dalla Procura.

Intanto emerge che l’uomo viaggiava su una vettura sprovvista di copertura assicurativa. E’ azzardato dire che sia stato questo a mandare in agitazione il 65enne, ma di sicuro alla vista del posto di blocco potrebbe essere andato in ansia. Un’ansia che gli sarebbe risultata fatale.