Marano, il destino dell’amministrazione Liccardo nelle mani di Michele Schiano di Visconti

Marano, il destino dell’amministrazione Liccardo nelle mani di Michele Schiano di Visconti

L’eventuale passaggio del consigliere regionale Michele Schiano di Visconti, sindaco di Qualiano negli anni ’90, nelle fila del centrosinistra potrebbe rappresentare un ulteriore elemento di debolezza per l’amministrazione Liccardo che si regge su un una maggioranza risicata (13 contro 12 della minoranza). Cosa c’entrerebbe l’ex presidente della commissione regionale Sanità con Marano? Il consigliere regionale, da queste parti, può contare su due suoi fedelissimi che attualmente siedono nei banchi della maggioranza: Giogio Sansone e Raffele De Biase. Quest’ultimo sarebbe il più legato all’ex sindaco di Qualiano, poiché suo suocero, Michele Carandente, stimato neurochirurgo e politico molto noto in città (è stato più volte assessore e consigliere comunale, ma è anche cugino dell’ex assessore provinciale Antonio Di Guida che sta contro Liccardo), verrebbe catalogato come un fedelissimo di Schiano di Visconti. Se il passaggio di Schiano nel centrosinistra dovesse essere confermato e la strategia politica del suo gruppo sarà quella di creare difficoltà alle amministrazioni di centrodestra, allora la nostra ipotesi potrebbe diventare molto verosimile. Tra l’altro, che De Biase viva un momento politico difficile e molto conflittuale, è notorio a tutti quelli che lo conoscono.

“Intanto – afferma il consigliere comunale di opposizione Mauro Bertini – mi meraviglia che una persona preparata come Raffaele De Biase continui a militare in un contesto di basso profilo politico-amministrativo. Dopodiché, credo che, in seguito ai riflettori accesi dai carabinieri e dalla magistratura sul governo cittadino, alcuni consiglieri di maggioranza starebbero rivedendo la loro posizione”.

 

 

di Domenico Rosello