Marano, delitto di via Merolla: De Fenza aveva dei complici

Marano, delitto di via Merolla: De Fenza aveva dei complici

Maurizio De Fenza, il principale indiziato dell’omicidio di Salvatore Gala, avrebbe agito con l’aiuto di complici. Tutti ancora senza un’identità ma in via di identificazione da parte delle forze dell’ordine. A realizzare l’omicidio sarebbero state tre persone e non il solo 31enne di Calvizzano attualmente in stato di fermo.

A Maurizio De Fenza, detto «’o mamozio», gli inquirenti hanno contestato i reati di omicidio e rapina in concorso, oltre a reati legati al possesso illegale di armi. La pistola usata per il delitto di Gala, però, al momento non è stata ancora trovata. Le attenzioni degli investigatori si stanno ora concentrando sul movente dell’omicidio che è ancora avvolto nell’ombra.