Marano. Condono edilizio, divisi circa 40mila euro di incentivi

Marano. Condono edilizio, divisi circa 40mila euro di incentivi

Marano. Liquidate le spettanze 2015 al personale dell’area tecnica e di altri settori, impegnati al di fuori dell’orario di lavoro ordinario, a istruire i rimanenti fascicoli relativi ai tre condoni: 47/85, 724/94 e 326/2003. Sono circa 40mila euro che, però, gravano sul cittadino e non sull’Ente, poiché rientrano dagli oneri di urbanizzazione sotto forma di diritti d’istruttoria.
Le pratiche definite completamente nel 2015 ammontano a 140, per le quali l’ente avrebbe introitato oltre un milione e duecentomila euro. L’incentivo è stato così ripartito: 11,5% (4mila830 euro) alla coordinatrice del progetto, architetto Paola Cerotto, responsabile dell’Ufficio Urbanistica; 34,5% ai tecnici: geometra Giovanni Silvestri (5mila 175 euro per 50 pratiche), geometra Tommaso Galluccio (3mila105 euro per 30 pratiche), architetto Massimo Squarzoni (6mila210 euro per 60 pratiche). Il 34,5%, pari a 14mila490 euro, è stato elargito ad altri tecnici collaboratori e il 49%, pari a 20mila580 euro, è stato ripartito tra gli impiegati amministrativi.

Le pratiche relative ai tre condoni ammontano complessivamente a 8932. Al 31-12-2014 risultavano ancora giacenti 6327 fascicoli. Il Comune dovrebbe incassare ancora oltre 10milioni di euro.

di Mimmo Rosiello