Marano. Caos rifiuti, Bertini scrive al Prefetto

Marano. Caos rifiuti,  Bertini scrive al Prefetto

L’ex sindaco di Marano, Mauro Bertini, consigliere comunale di minoranza, stamattina si è recato di buonora al Comune per protocollare una lettera da inviare al Prefetto di Napoli, nella quale cerca di fare chiarezza sulla questione caos rifiuti in città.

“Premesso che ho già chiesto al segretario comunale di  inviare tutti gli atti della gara d’appalto all’Anac, presieduta da Raffaele Cantone  – chiarisce l’ex Primo cittadino – ho ritenuto opportuno scrivere al Prefetto per segnalare lo stato di disagio in cui versa la città, essendo da settimane sommersa dai rifiuti, ma anche per fare luce sulle tante zone d’ombra che sono emerse sulla questione”.

Le può elencare?

“Sono diverse. Ma la cosa più grave, a mio avviso, è l’aver omesso sia nel capitolato d’appalto che in quello d’oneri due punti essenziali della raccolta differenziata. La raccolta dei cartoni e quella del vetro e di non aver tenuto conto della gestione dell’isola ecologica di Località La Volpe di prossima apertura. Naturalmente al Comune si accorgeranno di questa distrazione un po’ più in là, così si dovrà aprire una trattativa privata con l’impresa, diventata sul piano contrattuale, dato lo stato di necessità, più forte, per cui si andrà verso un’estensione dell’appalto, con tutte le conseguenze possibili e immaginabili, tra cui la turbativa d’asta, qualora la raccolta venisse di nuovo  svolta  nelle ore notturne, o a un surrettizio arricchimento da parte dell’impresa”.

 

Ricordiamo che la ditta che attualmente provvede alla raccolta della spazzatura in città è la Ego Eco, il cui titolare, Vittorio Ciummo, è agli arresti domiciliari per alcune vicende  legate ad appalti sui rifiuti.

 

Domenico Rosiello