Marano, acquisito dal Comune un immobile confiscato ad uno dei killer di Giancarlo Siani

Marano, acquisito dal Comune un immobile confiscato ad uno dei killer di Giancarlo Siani

Marano. Il comune di Marano ha acquisito al Patrimonio indisponibile dell’ente uno stabile appartenuto ad Armando Del Core, uno degli esecutori materiali dell’assassinio del cronista Giancarlo Siani. L’immobile in questione è sito in via Recca.

“Si allunga, quindi, l’elenco dei beni confiscati alla criminalità ed acquisiti al patrimonio indisponibile del Comune –  dichiara il sindaco Angelo Liccardo – così come previsto dalle leggi antimafia e delle misure di prevenzione a seguito della confisca definitiva di prevenzione, l’immobile è stato acquisito al patrimonio dello Stato e trasferito per finalità istituzionali o sociali, in via prioritaria, al patrimonio del Comune ove l’immobile è sito”.

Per lo stabile il Comune di Marano ha manifestato all’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata l’interesse all’acquisizione al proprio patrimonio indisponibile per finalità di attività sociale. Nello specifico per il reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e per emergenze abitative.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore Anna Sorrentino: “Soddisfatta che si sia attuato il percorso in tempi brevi. Ringrazio coloro che hanno consentito che l’iter si svolgesse nel migliore dei modi”