Marano, 180 euro al mese per far decollare la raccolta differenziata

Marano, 180 euro al mese per far decollare la raccolta differenziata

Affidato alla “NaturalMente srl” il servizio di efficientamento e promozione della raccolta differenziata, scesa percentualmente ai minimi storici. La società, con sede legale a Colli al Volturno, in provincia di Isernia, come scritto nell’atto dirigenziale (sulla lettera di proposta al Comune, invece, è scritto che la sede legale è a Napoli in via Martucci) e sede operativa a Napoli nel quartiere Soccavo, assicurerà il servizio per un anno, per un importo di 2160 euro oltre iva al 22%.  Cosa dovrà fare? Innanzitutto costituire un Gruppo di Lavoro presso il Comune di Marano, composto sia da rappresentanti comunali (in particolare dell’Ufficio tecnico) che della “Naturalmente” che si occupi di elaborare proposte di efficientamento anche con l’ausilio di bandi e finanziamenti esterni. Il Comune, avvalendosi delle professionalità facenti parte del Gruppo di Lavoro, potrà attivarsi con i relativi Consorzi per la richiesta di partecipazione a progetti speciali di finanziamento (sia per le campagne di comunicazione che per la fornitura gratuita di attrezzature). Tra le attività del Gruppo di Lavoro, assieme alla redazione di linee guida per il Centro di Raccolta (quello di Località La Volpe ai confini con Calvizzano che dovrebbe aprire entro la fine di febbraio, come dicono al Comune), rientrerebbero la formazione del personale, la progettazione, attività di star up (fase iniziale), al fine di agevolare la partecipazione della cittadinanza e l’aumento della raccolta differenziata, introducendo, ad esempio, sistemi di premialità. Si tratta di un progetto davvero interessante, ma è possibile che vengano garantite tutte queste prestazioni a soli 180 euro al mese? Il dubbio resta.

 

Domenico Rosiello