Maradona porta Dolce e Gabbana in tribunale: “Usato mio nome senza autorizzazione”

Maradona porta Dolce e Gabbana in tribunale: “Usato mio nome senza autorizzazione”

“Ho dato mandato ai miei legali per citare in giudizio gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana ed ottenere il giusto risarcimento perché, durante una loro sfilata a Napoli, hanno utilizzato il mio nome, senza alcuna autorizzazione”. Lo annuncia Diego Armando Maradona che ha citato gli stilisti italiani che in una sfilata a Napoli nel 2016 avevano fatto sfilare una delle modelle con la maglia azzurra numero 10 e la scritta “Maradona” sulla schiena.

“Pur conservando per il loro lavoro stima e considerazione – afferma Maradona in una nota diffusa dal suo manager Stefano Ceci – sono stato costretto a tutelare i miei interessi violati da una politica di marketing speculativo da parte degli stilisti. Ora attendo con serenità la decisione dei giudici italiani”. Non c’è pace dunque per i due stilisti. Negli ultimi giorni molte critiche sono arrivate, infatti, dopo la pubblicazione degli spot girati a Napoli e considerati troppo pieni di luoghi comuni sulla città partenopea.