Mantova, esce in bici con il nonno: muore a 13 anni travolto da auto

Mantova, esce in bici con il nonno: muore a 13 anni travolto da auto

Tragedia nel pomeriggio di ieri 14 settembre a Moglia, nel mantovano, dove è deceduto in un incidente stradale un bambino di 13 anni, Riccardo Roversi, di Reggiolo. Il ragazzino era uscito per un giro in bicicletta con il nonno e stava percorrendo una stradina di campagna, via Tullie. Al momento di svoltare sulla Provinciale per tornare a casa, secondo la ricostruzione fatta dalla Gazzetta di Mantova, il 13enne ha fatto una curva troppo larga andando a invadere la corsia opposta.

Proprio in quel momento stava arrivando un’automobile, la Bmw di un 25enne di Bondeno di Gonzaga, che lo ha centrato in pieno nonostante il tentativo di frenata. Inutili i soccorsi, il bambino era caduto violentemente e per lui non c’è stato nulla da fare. Illeso, ma sotto shock, il conducente della Bmw.

Immediata la chiamata al 118. Sono intervenute l’automedica e un’ambulanza del Soccorso Azzurro. In più è arrivato l’elisoccorso dell’ospedale di Parma. I medici rianimatori hanno tentato il possibile ma per Riccardo non c’è stato nulla da fare. Il conducente della Bmw è rimasto illeso ma in stato di shock. I rilievi sono stati fatti dalla Polstrada di Ostiglia coadiuvati per gestire la viabilità dai carabinieri di Moglia e Reggiolo. Il nonno ha subito avvertito i genitori, che gestiscono il bar La Rana, nella zona industriale Ranaro di Reggiolo.

Foto: Gazzetta di Mantova