Mangia hashish, bimba ricoverata al Santobono

Mangia hashish, bimba ricoverata al Santobono

Una bimba di un anno e mezzo ricoverata all’ospedale Santobono di Napoli per intossicazione dopo aver ingerito un pezzo di hashish. Gli esami tossicologici nel nosocomio napoletano, dove è arrivata accompagnata da genitori, hanno confermato l’assunzione della sostanza stupefacente.

Arrivati al pronto soccorso, padre e madre hanno spiegato subito ai medici cos’era accaduto. A lasciare la droga a portata di mano sarebbero stati proprio i genitori. I sanitari l’hanno tenuta sotto osservazione fino a ieri mattina, poi hanno deciso di dimetterla. Purtroppo non si tratta del primo caso che avviene di piccoli pazienti che giungono al Santobono dopo aver assunto droga per errore. Sono già 12 i casi simili nel 2017 solo all’ospedale napoletano. Lo scorso agosto era stato ricoverato un bambino di 18 mesi, anche lui dopo aver assunto hashish lasciato sul tavolo dei familiari in un’abitazione di Torre del Greco.