Manchester, John Atkinson è la terza vittima identificata: “Addio giovane fantastico uomo”

Manchester, John Atkinson è la terza vittima identificata: “Addio giovane fantastico uomo”

Si chiamava John Atkinson, aveva 26 anni ed era originario di Radcliffe. “Un giovane fantastico uomo”, così lo ricorda la famiglia, ” una bellissima anima” dicono di lui i suoi amici. E’ John la terza vittima identificata tra le 22 dell’attentato di Manchester, incluse diverse bambine come la piccola Saffie. Da tempo un grande appassionato della popstar, ucciso mentre usciva dall’edificio alla fine dell’esibizione.

Molto toccanti i messaggi che gli amici del 26enne hanno pubblicato su Facebook in queste ore: “Rip John Atkinson, tutto questo è così triste”, ha scritto Wayne Maddden. “La notte più lunga della mia vita, ti voglio bene John. Non ho parole per quello che è successo. Eri una persona fantastica”, ha aggiunto Linzi BonKers Enion. “Buon viaggio John Atkinson. Il mio pensiero e le mie preghiere vanno a tutta la tua famiglia e alle altre 21 persone che hanno perso la vita la notte scorsa “aggiunge Lee Paul. “Eri un vero gentiluomo” conclude. Talie Andrea lo definisce “una bellissima anima”.

In suo onore è già stata organizzata una colletta che ha permesso di raccogliere oltre duemila sterline e lo stesso sta accadendo per le altre vittime di cui nelle prossime ore si conoscerà l’identità.