Malore all’acquapark, gravissimo bimbo di 6 anni

Malore all’acquapark, gravissimo bimbo di 6 anni

Ha accusato un malore appena entrato in acqua e ha rischiato di annegare. L’episodio è avvenuto intorno alle 10,30 allo Scivosplash acquapark di Latina.

La vittima è un bimbo di 6 anni, subito soccorso da  un medico che era all’interno del parco di via Acquaviva alle porte della città. Immmediato l’arrivo dei soccorsi dell’Ares 118 prima con l’ambulanza e quindi con l’elicottero che ha trasferito il piccolo al Bambino Gesù di Roma in codice rosso, il più grave.

Secondo una prima ricostruzione il bambino era con la mamma e si sarebbe tuffato dopo aver mangiato. Testimoni raccontano di averlo visto accasciarsi in acqua privo di sensi, da lì l’immmediato intervento di un medico che era nell’impianto ed è – fra l’altro – un esperto di emergenza. In corso accertamenti della Polizia di Stato.

Il piccolo trasportato questa mattina a Roma è in prognosi riservata, i medici vogliono seguire l’evolversi della situazione clinica prima di dichiararlo fuori pericolo. Provvidenziale il primo intervento di Ivan Fruttero, chirurgo all’Icot di Latina con una lunga esperienza proprio nei servizi di emergenza. «Stavo uscendo dalla piscina perché aprivano gli scivoli – racconta – però mia figlia ha urlato che sott’acqua c’era un bambino. Mi sono tuffato, l’ho portato a bordo vasca e ho fatto le manovre di rianimazione in attesa del 118. Non sono un eroe, ho fatto solo il mio dovere»

Confermato che il piccolo ha avuto una congestione, poiché durante il massaggio addomino-toracico ha rimesso la colazione che aveva fatto poco prima.

fonte: ilmessaggero.it