Maddaloni, sequestro di persona ed estorsione per 20 euro: in cella

Maddaloni, sequestro di persona ed estorsione per 20 euro: in cella

Maddaloni. Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto Ciro Letizia 38 anni, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli – Ufficio Esecuzioni Penali –. L’arrestato è stato condannato alla pena residua di un anno, due mesi e ventuno giorni di reclusione.

I fatti alla base del provvedimento restrittivo risalgono al 6 luglio del 2014 quando, a Maddaloni, Letizia, con l’ausilio di un complice, pose in essere un’estorsione con sequestro di persona.  Dopo l’arresto, eseguito dal personale della Squadra Mobile di Caserta, il pregiudicato è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere dove sconterà la sua pena. Letizia fu sorpreso dai carabinieri in via Caudina.

Il malfattore, con l’ausilio di un complice, aveva costretto la vittima a salire a bordo della propria vettura dove, nella circostanza, gli sottraeva con violenza il cellulare e, dietro minacce verbali, gli chiedeva la corresponsione di 20 euro per la restituzione del telefono. Il ragazzo, dopo circa un’ora, veniva liberato dai predetti, i quali gli avevano intimato di procurarsi celermente la somma di denaro richiesta. Successivamente i militari dell’Arma, dopo aver predisposto un accurato servizio di osservazione, riuscivano a bloccare il Letizia mentre riceveva da parte della vittima una banconota di 20 euro.