Lutto in Rai, storica inviata trovata morta in albergo

Lutto in Rai, storica inviata trovata morta in albergo

Grave lutto per  il giornalismo televisivo: Anna Maria Jacobini, inviata storica de La Vita in Diretta, è morta nella serata di venerdì. L’improvvisa scomparsa della giornalista è avvenuta a Cracovia, dove la Jacobini era inviata dell’Estate in diretta (la versione estiva del contenitore pomeridiano di RaiUno) al seguito del Papa per raccontare la Giornata mondiale della gioventù che si sta tenendo in terra polacca. Ieri sera era salita in camera per preparasi per la cena ma i colleghi, allarmati perché tardava, sono andati a cercarla, trovandola senza vita.

A rendere pubblica una notizia che già circolava negli ambienti giornalistici è stato il direttore di RaiUno Andrea Fabiano su Twitter: “RaiUno ieri ha perso una componente della sua famiglia, Annamaria Jacobini. A lei e famiglia il nostro abbraccio più grande e affettuoso”. In un altro tweet, poi, il direttore dell’ammiraglia di viale Mazzini ha voluto esprimere vicinanza “a tutti i colleghi di A Sua Immagine impegnati a Cracovia con il dolore per la scomparsa di Anna Maria Jacobini”.

Un fulmine a ciel sereno, la scomparsa della giornalista, classe 1958, da molti anni in Rai, impegnata in programmi di punta del daytime come UnoMattina e, appunto, La Vita in Diretta.

fonte: Il Fatto Quotidiano