Napoli, lui 20 anni lei 16: scoperta coppia di rapinatori di scooter. Ecco la tecnica

Napoli, lui 20 anni lei 16: scoperta coppia di rapinatori di scooter. Ecco la tecnica

Gli agenti del Commissariato di Polizia San Ferdinando hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Giuseppe Marfella, di 20 anni, ed una ragazza di 16 anni, gravemente indiziati del reato in concorso di rapina. Quest’ultima è stata indagata anche per ricettazione.

La notte dell’11 febbraio in via Cintia, il Marfella, insieme alla giovane complice, aveva finto di spingere in salita un ciclomotore aspettando che qualcuno lo aiutasse. Infatti poco dopo, si era materializzato un uomo a bordo di uno scooter SYM il quale, nel tentativo di aiutarlo, si è visto rapinato il proprio mezzo sul quale poi sono fuggiti i due giovani.

Poche ore dopo la stessa coppia ha rapinato un telefono cellulare ad un uomo in viale Kennedy. Ieri pomeriggio i poliziotti hanno intercettato lo scooter al Corso Vittorio Emanuale. A bordo sempre i due giovani.

Gli agenti li hanno inseguiti fino a Piazza Mercadante dove sono stati bloccati e fermati. Sia lo scooter che il telefonino, quest’ultimo trovato indosso alla ragazzina, sono stati restituiti ai rispettivi proprietari. Marfella ora si trova presso la Casa Circondariale di Poggioreale mentre la 16enne presso il centro di prima accoglienza di Nisida.