Lotta contro le slot illegali a Marano e Calvizzano, tre denunciati. Sequestrati 22mila euro

Lotta contro le slot illegali a Marano e Calvizzano, tre denunciati. Sequestrati 22mila euro

Operazione contro i giochi fuorilegge tra Marano e Calvizzano.  I militari della Tenenza di Marano, coordinati dalla Compagnia di Giugliano, hanno deferito in stato di libertà Simeone Salvatore, di Calvizzano, pregiudicato. All’esito di un controllo eseguito all’interno del bar “Le Bistrot” sito in via Sandro Pertini, è stata accertata la presenza di 4 slot machine prive di autorizzazioni e senza targhette identificative.

Le macchinette sono state sottoposte a sequestro penale e amministrativo. All’interno dell’attività commerciale sono stati trovati anche 420 euro nel registratore di cassa e 21mila euro nascosti in un ripostiglio adiacente alle slot di cui Simeone non riusciva a giustificare la provenienza. Il danaro è stato sequestrato.

Denunciati anche D.M.C., residente a Marano, commerciante incensurato. E Castrese Scatozza, di Marano, pregiudicato, poiché all’esito di un controllo nella sala scommesse “Giochi e scommesse S.R.L.” sito in via Castel Belvedere a Marano, sono state rinvenute e sottoposte a sequestro quattro slot machine di proprietà di Scatozza, prive di titoli autorizzativi e targhette di identificazione.