Litorale, si fingono bagnanti e fanno l’autostop ma sono prostitute

Litorale, si fingono bagnanti e fanno l’autostop ma sono prostitute

Provincia. Un escamotage “balneare” per attirare nuovi clienti. E’ successo martedì lungo il litorale di Battipaglia. Un’avvenente 28, in short e bikini molto succinto, si è finta bagnante e ha fatto l’autostop infilandosi nell’auto di un’anziano chiedendo un passaggio. A quel punto ha cominciato ad accarezzare e baciare il conducente, sotto gli occhi dei nipotini che erano in auto con lui.

L’anziano a quel punto è rimasto sbalordito, non ha ceduto alle avances della donna e ha fatto di tutto per farla scendere allertando i carabinieri. A quel punto due pattuglie della compagnia di Battipaglia, diretti dal capitano Fasolino, hanno raggiunto la litoranea e identificato e denunciato a piede libero la prostituta che aveva tentato di accalappiare l’anziano in compagnia dei nipotini.

I militari dell’Arma hanno scovato altre sei prostitute che stavano usando lo stesso escamotage lungo la litoranea. Anche loro hanno ricevuto un foglio di via. L’anziano è rimasto molto scosso: è stato obbligato a fermarsi quando la donna si è lanciata davanti alla sua auto per costringerlo a fermarlo. Tanto imbarazzo anche per la presenza dei nipotini che in auto hanno dovuto assistere alla scena.