Le scarpe più cool del momento negli USA le produce un ragazzo di Giugliano

Le scarpe più cool del momento negli USA le produce un ragazzo di Giugliano

C’è una Giugliano che sorprende. Lo diciamo spesso. La storia però che vi stiamo per raccontare è una di quelle da incorniciare. Lui si chiama Giuliano Galiano, è figlio d’arte e poteva certamente sedersi comodo tra qualche anno al comando di una delle aziende di moda poi forti della Campania.

Giuliano però non ha scelto la vita facile dell’eriditiero. Si è messo in gioco. Certo seguendo le orme del papà ma creando una cosa tutta sua. Una linea di scarpe sportive che sta godendo di un notevole successo negli USA e non solo.

La storia inizia quasi per caso. Un viaggio a Miami, la voglia di scoprire un nuovo mondo. Una vacanza di due settimane che si trasforma in una due mesi di full immersion con i personaggi giusti. Giuliano capisce che il suo futuro è quello ed iniziano le collaborazioni con i più grandi rapper americani e non solo. Arrivano scarpe sportive ma di grandissmo design con una cura dei particolari che è da sempre il punto forte dei Galiano.

I nomi che iniziano ad indossare le Giuliano Galiano sono di quelli importanti come Rick Ross e French Montana. Per non parlare di Gue Pequeno e di altre star, anche dello sport. Oggi la ultima arrivata è la Bleu Da Vinci: una sneakers di lusso che sarà prodotta in soli mille esemplari.

Giuliano è e resta un ventenne di Giugliano e ci tiene a sottolinearlo anche in una recente intervista sul Corriere della Sera. Vince anche un premio importante come giovane azienda emergente a livello internazionale a Milano.

La sua come vi dicevamo è una storia da raccontare: Giuliano si sta confrontando con realtà planetarie dove conta poco a chi sei figlio mentre conta molto quanta grinta e capacità hai. E sino ad oggi lui ha dimostrato di avere la carica giusta per portare un marchio nato tra Giugliano e Miami e percorrere la strada per essere protagonista. Come racconta lui stesso: “Non ho mai voluto dipendere da nessuno, lavoro ogni giorno sodo, per conquistare la mia libertà”.

Facebook