Latte e soda nelle mozzarelle, il Riesame “scagiona” uno degli indagati

Latte e soda nelle mozzarelle, il Riesame “scagiona” uno degli indagati

La X sezione del tribunale del Riesame con presidente Paola Faillace ha annullato l’ordinanza spiccata il 31 gennaio scorso nei confronti di Gennaro Falconiero, uno dei titolari dei caseifici coinvolti nell’inchiesta sulla mozzarella Dop adulterata con la soda caustica.

Falconiero, titolare del caseificio San Maurizio, era stato accusato di avere acquistato latte vecchio rivitalizzato con l’aggiunta di soda caustica dal caseificio Sorrentino di Santa Maria la Carità.

Il Riesame ha accolto l’istanza del collegio difensivo che rappresenta Gennaro Falconiero (avvocati Antonio Abete, Marco Muscariello e Michele Dell’Aquila), ritenendo che non sussistono i gravi indizi di colpevolezza nei riguardi dello stesso.