Lago Patria, violenza sull’autobus M1: autista preso a pugni

Lago Patria, violenza sull’autobus M1: autista preso a pugni

Giugliano. Autista di autobus aggredito da passeggero. E’ successo a bordo della linea M1 della Ctp, difficile tratta che va da Mondragone a Napoli. Il dipendente stava guidando quando è stato colpito al volto.

L’aggressore, secondo il racconto dell’autista, sarebbe un immigrato di origine africana, salito probabilmente nella vicina Castelvolturno. La violenza è scattata a Lago Patria, sulla fascia costiera di Giugliano, dopo la richiesta di fermata: al rifiuto del conducente, visto che in quel posto non ci sono fermate, sono partiti i pugni. La vittima ha riportato un trauma cranico guaribile in dieci giorni. Il folle passeggero è scappato prima che sul posto arrivassero i carabinieri.

fonte: Il Mattino