La denuncia choc del parroco: “Indemoniati invenzione della chiesa. Esistono esorcisti abusivi”

La denuncia choc del parroco: “Indemoniati invenzione della chiesa. Esistono esorcisti abusivi”

“E’ una questione molto delicata per questo andrebbe gestita diversamente dalle diocesi. Non credo che la questione si possa risolvere soltanto indicando l’esorcista di riferimento. Ma sarebbe necessario anche avvalersi di medici e psicologi per stabilire, analizzando caso per caso, se coloro che ritengono di essere indemoniati abbiano dei disturbi mentali o meno”, lo dice Don Vitaliano Della Scala, parroco di Capocastello a Mercogliano, un comune in provincia di Avellino, ai microfoni di Napoli Today. Si parla di esorcisti abusivi e Don Vitaliano non ci sta più, lui che da sempre si è distinto come prete controcorrente nei confronti delle istituzioni della Chiesa e vicino al movimento No Global: “Ogni diocesi dovrebbe indicare il prete esorcista autorizzato dalla Chiesa, ma molto spesso non c’è chiarezza. Per questo in tutta la regione si registrano molti sacerdoti abusivi”.

 

Il prete prosegue dicendo che secondo lui “L’indemoniato è una figura inventata dalla Chiesa. Nel vangelo si parla di “indemoniato muto”, la mia personale interpretazione è che si tratti di una persona malata, non certo impossessata. In passato si sono rivolti a me i genitori di una ragazza che riteneva di essere impossessata. Urlava e minacciava di buttarsi giù dal balcone, sosteneva di aver visto Padre Pio. In quel caso consigliai alla famiglia di rivolgersi a un medico. Lo ripeto, io personalmente non credo che qualcuno possa essere posseduto dal demonio. Tutto questo sarebbe contro gli insegnamenti del Vangelo. Ma, in ogni caso, sarebbe opportuna una maggiore trasparenza da parte di tutte le diocesi per sgombrare il campo dalla presenza di preti abusivi che operano indisturbati senza alcun titolo, né riconoscimento ecclesiastico”.