La baby prostituta salvata dalla polizia municipale: “Farò l’estetista”. La madre ne aveva denunciato la scomparsa

La baby prostituta salvata dalla polizia municipale: “Farò l’estetista”. La madre ne aveva denunciato la scomparsa

Gli agenti della polizia Municipale di Napoli l’hanno sottratta a quel triste presente e, grazie alla sua collaborazione, sono riusciti a garantirle la speranza di un futuro, probabilmente come estetista. L’avevano trovata, smagrita e con lo sguardo assente, una sera di fine luglio mentre adescava clienti in Corso Umberto, a Napoli. Ci sono voluti mesi di lavoro con l’ambasciata e la polizia albanese per ricostruire le generalita’ di quello scricciolo di ragazza, alta 1 metro e 50, di cui la madre aveva denunciato la scomparsa e che, privata dei documenti dai suoi sfruttatori, e’ rimasta senza identita’ per mesi. Gli agenti l’hanno condotta all’ospedale pediatrico Santobono per scoprire, attraverso gli esami anagrafici, che aveva un’eta’ compresa tra i 16 e i 18 anni. Nel frattempo l’hanno protetta in un centro di accoglienza per minori tagliando i ponti con i suoi aguzzini che le davano la caccia