Monaco – Juventus stasera è su Canale 5? Ecco dove vederla

Monaco – Juventus stasera è su Canale 5? Ecco dove vederla

Gioca stasera la Juve contro il Monaco. Attesi migliaia di telespettatori incollati alla tv. Dove si può vedere la partita? Su quale canale la trasmettono? Su Canale 5 di Mediaset? In chiaro?

In tv, in chiaro su Canale5?

Le possibilità per tifosi e amanti del calcio che vogliano seguire la semifinale di Champions League tra monegaschi e bianconeri sono tante. Premettiamo che la Champions League quest’anno non è stata mai trasmessa in chiaro per decisione dei vertici Mediaset, che per ragioni commerciali hanno voluto riservare gli eventi del più prestigioso trofeo internazionale tra squadre di calcio agli abbonati Premium.

Questa volta, però, in via del tutto eccezionale, la dirigenza del Biscione ha preferito sfruttare i diritti acquisiti per trasmettere l’evento in chiaro su Canale 5, visti gli introiti pubblicitari faraonici che si prospettano per un evento sportivo di rara portata come Monaco – Juventus, che probabilmente terrà incollati allo schermo almeno 10 milioni di persone.

La rete ammiraglia della Mediaset, così come accaduto già per l’andata, ha stravolto così il palinsesto di oggi negli ultimi giorni per dare spazio all’andata del quarto di finale di Champions League. il fischio di inizio è atteso puntuale alle 20.45. La telecronaca sarà affidata a Sandro Piccinini, in tandem con Antonio Di Gennaro, che si occuperà del commento tecnico in diretta.

Calcio&Finanza è andata a spulciare i listini di Publitalia ’80: 30 secondi in rotazione durante Monaco – Juventus costeranno 200mila euro, i 15 secondi di ‘superspot’ vengono venduti a 165mila euro. Prezzi irraggiungibili se il match fosse stato visibile solo sulla pay e fissati in vista di uno share che Publitalia profetizza del 37%.

Streaming

c’è la possibilità di vedere la partita anche in streaming live sul canale streaming di Mediaset e di Premium. Altre dirette online non sono autorizzate. QUI TUTTE LE INFORMAZIONI PER LO STREAMING.

Probabili formazioni

Superato il girone, il Monaco ha eliminato prima a sorpresa il Manchester City, poi ha incantato e surclassato nel doppio confronto con il Borussia Dortmund nei quarti di finale. E’ l’attacco il pezzo forte della formazione di Jardim, che non lo cambia mica: Mbappé-Falcao il tandem, Bernardo Silva e Lemar a supportare dalle fasce. L’unico dubbio del tecnico monegasco è legato al centrocampo: chi tra Bakayoko e Moutinho per affiancare Fabinho in regia? Dovrebbe spuntarla il primo.

Ormai è un’ossessione questa Champions League, che attira completamente le attenzioni della Juventus (in diretta su Canale 5). Quanto la desidera, quella Coppa. Quanto la sogna, quella Coppa. Dopo Porto e Barcellona, la compagine bianconera si ritrova la squadra-rivelazione della competizione e tutte le sue qualità. Come risponde allora Massimiliano Allegri? Con la formazione-tipo, eccezion fatta per lo squalificato Khedira, che verrà rimpiazzato da Marchisio, che addirittura nell’ultimo match di Champions a Barcellona era in tribuna. Per il resto il solito, con Cuadrado, Dybala e Mandzukic a supportare Higuain là davanti.

  • Monaco (4-4-2): Subasic; Touré, Glik, Jemerson, Mendy; Bernardo Silva, Fabinho, Bakayoko, Lemar; Falcao, Mbappé. All.: Jardim.
  • Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All.: Allegri.
  • Indisponibili: Rugani, Pjaca. Diffidati: nessuno. Squalificato: Khedira.

Statistiche

Per la Vecchia Signora sarà la semifinale numero 12 della storia; in 8 delle 11 precedenti è stata centrata la finale, due anni fa l’ultima volta, quando sconfissero il Real Madrid con un complessivo 3-2;.

Nella stagione 1967/68 la prima, quando persero entrambe le sfide contro il Benfica (2-0 e 0-1). I bianconeri vantano una tradizione molto positiva contro i monegaschi, già incrociati altre due volte e nella prima circostanza proprio in semifinale, Champions 1997/98: netto 4-1 a Torino e sconfitta ininfluente per 3-2 a Monaco; Juve poi sconfitta dal Real Madrid in finale (1-0).

L’altro incrocio risale ai quarti dell’edizione 2014/15: vittoria per 1-0 in casa e 0-0 al Louis II. Precedenti a senso unico bianconero anche contro tutte le squadre di Francia incrociate nel corso del tempo in semifinale: Bordeaux nel 1985, Nantes nel 1996, appunto il Monaco nel 1998 e, nell’allora Coppa Uefa, il PSG nel 1993.

Il Monaco è l’unica tra le quattro in corsa per la finale a non aver mai vinto il trofeo, sfiorato nel 2004 quando, dopo aver superato in semifinale il Chelsea, si è poi arresa in finale al Porto; è questo il massimo risultato europeo ottenuto dal club del Principato.

Quella contro la Juve per i monegaschi sarà la quarta semifinale, nelle 3 precedenti, oltre alla citata vittoria contro i Blues e l’eliminazione con la Juve, anche una sconfitta contro il Milan nel 1994.