Invitati intossicati al matrimonio, lo sposo torna a casa

Invitati intossicati al matrimonio, lo sposo torna a casa

Torre Annunziata. E’ ritornato a casa lo sposo rimasto intossicato al suo matrimonio. Il giovane, 22 anni di Torre Annunziata, era finito in ospedale come la metà dei suoi invitati. Il banchetto di nozze tenutosi al ristorante “Villa cupido” di Trecase si è trasformato in un incubo. Giuseppe adesso sta meglio e ha così potuto far rientro a casa.

Nel giorno del matrimonio è iniziata la “disavventura”, se così può essere chiamata. Qualcosa nel pranzo nunziale ha causato intossicazione alimentare ad almeno la metà degli invitati, sposo compreso. Il giovane viene trasportato in ospedale dove accusa diversi malori, tra cui febbre, vomito e diarrea come gli altri 60 invitati. Dopo le prime cure però Giuseppe, quella stessa notte, torna a casa e presenta i sintomi di uno choc anafilattico. Si ripresenta all’ospedale e viene trasportato d’urgenza all’ospedale di Sorrento, nel reparto di rianimazione.

L’Asl, invece, ha avviato da lunedì delle indagini per ricostruire le cause di quella che appare a tutti gli effetti un’intossicazione di massa. Gli ispettori sanitari, accompagnati dai Carabinieri, hanno fatto un’ispezione all’interno della villa, ma per ora non sono emerse irregolarità. Sono stati apposti soltanto dei sigilli ad un frigorifero per fare ulteriori controlli, che comunque non saranno disponibili prima di una settimana. I sintomi presentati dagli intossicati sono quelli tipici della salmonella.

 

LEGGI ANCHE: Invitati intossicati alle nozze, lo sposo in rianimazione. IL LOCALE: “Siamo un’eccellenza”

Facebook