Investito mentre va al funerale della nonna, Tommaso muore a 25 anni

Investito mentre va al funerale della nonna, Tommaso muore a 25 anni

E’ morto Tommaso Sicignano, il giovane 25enne vittima di un brutto incidente stradale avvenuto lunedì. Il ragazzo è morto ieri all’ospedale Le Scotte di Siena dove era stato portato dopo che un Suv lo aveva travolto.

Il giovane si trovava a bordo della sua Fiat 500 e stava tornando a Grosseto da Firenze, dove aveva frequentato l’università e dove lavorava come personal trainer. Tornava a casa per partecipare ai funerali della nonna paterna. Il giovane era arrivato all’altezza di Siena quando si è dovuto fermare perché la sua auto aveva dei problemi. Ha telefonato alla mamma per avvertirla del contrattempo e poco dopo un Suv gli è piombato addosso, prendendolo in pieno. La famiglia è stata avvertita dell’incidente durante i funerali della nonna di Tommaso. “Non avrebbe dovuto essere lì in quel momento: è tornato per stare vicino a me”, ha detto suo padre.

“La questura di Siena ha aperto un procedimento per omicidio colposo – ha spiegato ancora il padre al quotidiano Il Tirreno –. Ci hanno detto che Tommaso aveva ragione al cento per cento”. Disperato il fratello minore: “Era la persona più importante per me, era il primo in tutto, io cercavo sempre di copiarlo. Giocavamo a basket insieme, abbiamo fatto i bagnini insieme a Marina. Lo seguivo come un’ombra, era una persona sempre pronta ad aiutare la gente”.

Tommaso si era laureato in Scienze motorie a Firenze lo scorso dicembre e si stava preparando per partire per gli Stati Uniti dove avrebbe voluto seguire un master.