Interrompono il funerale per un un presunto caso di malasanità

Interrompono il funerale per un un presunto caso di malasanità

Era in corso la veglia funebre di un 78enne di Mondragone quando la salma è stata sequestrata su ordine della procura della repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Sono state quindi sospese le esequie dell’uomo,  un agricoltore che era stato ricoverato dal 23 dicembre per una peritonite stercoracea ed era deceduto in una struttura ospedaliera.

Come riporta il portale Casertace, sono stati i familiari a far scattare il sequestro, difatti sostengono che il decesso sia avvenuto per «le gravi negligenze dei sanitari di un’altra clinica, dove l’uomo era stato sottoposto a due interventi chirurgici».

Sulla base della denuncia la procura ha aperto un’inchiesta ed è stata quindi disposta l’autopsia che sarà eseguita nei prossimi giorni, i funerali che sono stati rinviati a data da destinarsi.