Inseguimento a Varcaturo, ecco la decisione del giudice per il pregiudicato di Marano

Inseguimento a Varcaturo, ecco la decisione del giudice per il pregiudicato di Marano

Marano. Doveva essere ai domiciliari, invece girava di notte a Varcaturo con un’auto rubata. Una volta incontrato il posto di blocco in via Ripuaria, però, l’uomo tentò la fuga senza fermarsi all’alt dei carabinieri della locale stazione, impegnati in uno straordinario servizio di controllo del territorio nei giorni di Ferragosto predisposto dal tenente Giuseppe Viviano per prevenire i reati predatori. Da lì partì un rocambolesco inseguimento, durato circa 10 chilometri e terminato con l’uomo bloccato nelle campagne dai militari dell’Arma. La Fiat Uno sulla quale viaggiava risultò provento di furto. I fatti sono avvenuti la notte dello scorso 20 agosto.

Adesso i carabinieri della Compagnia di Giugliano, diretta dal capitano Antonio De Lise, hanno eseguito il provvedimento del giudice che per Francesco Migliaccio, pregiudicato 41enne di Marano, ha deciso un aggravamento. Migliaccio sconterà la sua pena in carcere, e non più ai domiciliari, ed i carabinieri oggi l’hanno tradotto dunque a Poggioreale.