Independence Day film su Italia1: trama, cast, colonna sonora

Independence Day film su Italia1: trama, cast, colonna sonora

Independence Day è il film scelto da italia1 per chiudere il 2016. La famosa pellicola di Roland Emmerich andrà in onda sulla seconda rete Mediaset dalle 21 in poi.

Trama Independence Day

La mattina del 2 luglio 1996, due giorni prima del giorno di indipendenza americano, il SETI (il programma di Ricerca di Intelligenze Extraterrestri) avverte uno strano rumore, classificato come probabile segnale dal cosmo di una forma di vita.

In breve tempo viene rilevato un gigantesco oggetto, grande 550 chilometri di diametro, quanto un quarto della Luna, in avvicinamento dallo spazio; viene scartata l’ipotesi del meteorite perché inizia a rallentare. Subito dopo vengono monitorati una quindicina di “frammenti” che sembrano staccarsi da esso, grandi ognuno 27 chilometri di diametro, e il mondo viene messo a soqquadro dall’arrivo di gigantesche astronavi aliene che iniziano a posizionarsi sopra i più grandi centri abitati del pianeta. Per coordinare l’attacco sull’intero pianeta, gli alieni utilizzano la rete di satelliti terrestre per farvi rimbalzare un segnale di sincronizzazione (un conto alla rovescia), disturbando così le normali trasmissioni.

Alla fine del conto alla rovescia le astronavi aliene aprono il fuoco sulle città sopra le quali erano piazzate. In particolare a New York la nave aliena si piazza sopra l’Empire State Building e distrugge il grattacielo con il suo raggio mortale. L’esplosione travolge il resto della città; in un oceano di fuoco e fiamme, cadono anche le Torri Gemelle e la Statua della Libertà. Stessa sorte tocca a Los Angeles, a Mosca e a tantissime città europee e del mondo. Anche la Casa Bianca viene rasa al suolo dalle forze aliene, ma prima che accada ciò, gli uomini della sicurezza fanno salire il Presidente Thomas J. Whitmore e sua figlia, insieme al Segretario della Difesa, Albert Nimzicky, al Generale Grey, al Maggiore Mitchell e a David, suo padre Julius e Constance, sull’Air Force One.

Cast Independence Day

  • David Levinson (Jeff Goldblum), impiegato ambientalista di una società di telecomunicazioni, esperto hacker e ingegnoso figlio. Nella sua famiglia rientrano:
  • Julius Levinson (Judd Hirsch), il padre di David.
  • Constance Spano (Margaret Colin), l’ex-moglie di David.
  • Steve Hiller (Will Smith), un pilota di caccia F-18. Nella sua famiglia rientrano:
  • Jasmine Dubrow (Vivica A. Fox), la fidanzata (e in seguito moglie) di Steve.
  • Il piccolo Dylan Dubrow (Ross Bagley), figlio di Jasmine.
  • Boomer, il Labrador di Jasmine.
  • Il Presidente Thomas J. Whitmore (Bill Pullman), ex pilota eroe nella guerra del golfo, responsabile della sicurezza dei cittadini americani. Nella sua famiglia rientrano:
  • La First Lady Marylin Whitmore (Mary McDonnell), la moglie di Thomas.
  • Patricia Whitmore, (Mae Whitman), la figlia del presidente.
  • Russell Casse (Randy Quaid), disinfestatore di campi e uno dei piloti dei caccia del governo. Un folle: dice di essere stato rapito dagli alieni. Deriso da tutto il paese in cui vive non fa altro che bere tutto il giorno. Per salvare i propri figli decide di sacrificarsi per annientare la navetta aliena sopra l’Area 51, permettendo così agli eserciti di tutto il mondo di abbattere le altre navette e vincere la guerra. Nella sua famiglia rientrano:
  • Miguel Casse (James Duval), il suo figlio più grande, che non accetta il padre.
  • Alicia Casse (Lisa Jakub), la figlia adolescente.
  • Troy Casse (Giuseppe Andrews), il figlio più piccolo.
  • Segretario della Difesa Nimzicky (James Rebhorn), segretario capo della Difesa ed ex capo della CIA. Si può rappresentare come la persona d’intralcio nel film. Si scontra diverse volte con il presidente e David. Ha commesso il gravissimo errore di non informare il Presidente dell’Area 51 e della navetta aliena recuperata quando sono arrivati gli alieni. Viene licenziato dal presidente Withmore.

Colonna sonora

All’inizio come brano per la colonna sonora era stata scelta Everybody Wants to Rule the World dei Tears for Fears. Successivamente venne scelto un celebre brano musicale dei R.E.M. sulla fine del mondo, It’s the End of the World as We Know It (And I Feel Fine), per sottolineare l’imminente e oscuro pericolo che la Terra avrebbe dovuto affrontare di lì a poco.

La colonna sonora è stata invece composta da David Arnold, che già aveva lavorato con Emmerich in Stargate e per cui due anni dopo realizzerà anche le musiche di Godzilla.