Incubo terrorismo a Napoli. Ragazzo armato semina il panico: la pistola era a salve

Incubo terrorismo a Napoli. Ragazzo armato semina il panico: la pistola era a salve

Panico al parco Virgiliano di Napoli, dove un ragazzino di origini tailandesi ha seminato il panico tra le persone presenti che hanno subito pensato ad un possibile attacco terroristico, visti anche i recenti fatti che stanno insanguinando l’Europa.

Stando al racconto dei testimoni il sedicenne si aggirava all’interno del parco con una busta, dalla quale era però ben visibile una pistola. I presenti hanno dunque subito allertato la Polizia di Stato, che hanno accertato che si trattava di una pistola a salve. All’interno della busta hanno inoltre rinvenuto sei – sette proiettili, sempre a salve.

Il ragazzo ha dichiarato di essere alla ricerca di un poligono di tiro in cui andare a giocare. Non parlando correttamente in italiano e non riuscendo quindi ad esprimersi bene, gli uomini del Commissariato di Bagnoli hanno contattato la madre, che ha spiegato di aver acquistato lei la pistola e di non aver ricevuto alcuna spiegazione dal rivenditore in merito ad eventuali autorizzazioni per utilizzarla.

In ogni caso il minore è stato denunciato per procurato allarme.