Incubo per una famiglia nel casertano, 48enne minaccia il padre con un coltello

Incubo per una famiglia nel casertano, 48enne minaccia il padre con un coltello

Minacciati e aggrediti per due anni. Convivere con quel figlio, ormai violento, era diventato impossibile. Chiedeva costantemente denaro ai due poveri genitori e se non lo otteneva, impiegava la violenza.

Luigi Pascarella – questo è il nome dell’aggressore – è stato arrestato in seguito alle testimonianze rilasciate al commissariato sia dai congiunti del 48enne e sia dai residenti delle palazzine. L’uomo era già gravato da precedenti. Ma la segnalazione non è bastata, perché Pascarella, detto “o’ Chiuozz”, ha continuato con i suoi mezzi estorsivi.

A quel punto sono stati allertati nuovamente gli agenti, che sono accorsi immediatamente. Pascarella è stato colto mentre minacciava il padre con un coltello e con un collo di bottiglia. I poliziotti sono riusciti a disarmarlo e ad accompagnarlo alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.