Incendio alla Fiat di Termoli, stabilimento evacuato. Canadair in azione

Incendio alla Fiat di Termoli, stabilimento evacuato. Canadair in azione

L’Italia continua a bruciare. E’ stato interamente evacuato lo stabilimento della Fiat di Termoli, in Molise. Le fiamme, divampate poco dopo le 14 da un deposito vicino ai locali mensa di “Termoli III”, il capannone dove si realizzano i motori, hanno creato spavento tra gli operai che alle 15 sono stati fatti uscire. Sul posto sono all’opera diverse squadre di pompieri ed alle 16 sono arrivati due Canadair per bloccare le fiamme alte doversi metri. L’incendio non ha raggiunto né gli impianti produttivi né materiali pericolosi. I vigili del fuoco hanno già messo in sicurezza l’impianto del gas.Le fiamme si sono propagate rapidamente lambendo numerose aziende del polo “Valle Biferno”. Chiusa la Ss 87, all’altezza dello svincolo dell’A14.

A14 chiusa per circa 20 km in entrambe le direzioni tra Vasto Sud (Chieti) e Poggio Imperiale (Foggia) a causa del fumo prodotto da un incendio divampato in aree adiacenti all’autostrada all’altezza del km 497 e di un altro incendio che interessa l’area limitrofa al casello di Termoli (Campobasso) tra km 476 e km 478. Non ci sono feriti. Autostrade per l’Italia informa che sul posto, oltre al personale della Direzione 7/o Tronco di Pescara, ci sono pattuglie della Polizia Stradale e i Vigili del Fuoco.