In vacanza nella villa del boss, blitz dei carabinieri sull’isola

In vacanza nella villa del boss, blitz dei carabinieri sull’isola

Ischia. Confiscata ad affiliati al clan camorristico dei Giuliano, una villa nel centro di Ischia era stata concessa in affitto ad alcuni villeggianti napoletani che ne stavano usufruendo per il periodo estivo. Sono intervenuti i carabinieri a chiarire che la villa non poteva essere affittata perché confiscata dallo Stato nell’ambito di un’operazione antimafia che nel marzo 2011 coinvolse Giuseppe Avigliano, detto “o magazzese”, esponente del clan Giuliano di Forcella.

Per un napoletano di 20 anni, D.V., è scattato il deferimento per invasione di edifici (articolo 633 del codice penale) e, in seguito a perquisizioni, per detenzione ai fini di spaccio. Adesso si indaga sulle modalità con le quali il giovane sia riuscito ad occupare l’immobile di via Marone per trascorrere le vacanze estive.

Altri controlli sono stati eseguiti in abitazioni della strada storica del by-night ischitano, la rive destra del porto di Ischia. I militari dell’Arma stanno portando avanti, infatti, un’operazione – come riporta La Repubblica – al fine di rilevare presenze malavitose sull’isola e portare alla luce contratti di locazione “in nero”  e comodati fittizi. Oggi, a partire dall’alba, state controllate complessivamente ventisei abitazioni nel comune di Ischia: tra l’altro, è emersa la presenza di settantanove persone occupanti non dichiarate all’autorità locale di pubblica sicurezza.