In Romania per riconquistare la sua ex, ucciso dal nuovo compagno

In Romania per riconquistare la sua ex, ucciso dal nuovo compagno

Parte per amore e trova la morte. Da Ascea, nel Salernitano, fino in Romania per riconquistare l’ex compagna, ma invece di ritrovare l’amore, è stato ucciso. Antonino Sessa, 65enne originario di Piano di Sorrento e residente nel comune cilentano, infatti, non si era rassegnato alla fine della storia con una donna di Vama che aveva convissuto con lui durante i mesi di permanenza in Italia quando lavorava probabilmente come badante.

Così aveva deciso di andare a cercarla pur di farla tornare a casa con lui. Una volta sotto la sua abitazione, a quanto pare ubriaco, invece, si è trovato davanti l’attuale compagno della signora che lo ha accoltellato. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari per precedenti reati. Il fatto è successo tra la notte di sabato e domenica. L’Interpol ha allertato i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania. Sono stati informati anche i familiari del 65enne. La salma si trova ancora in Romania. La famiglia adesso chiede però chiarezza.”Il signor Sessa non beveva assolutamente. – spiega l’avvocato Gianluca D’Aiuto a Il Mattino – Inoltre, pare che il mio assistito avesse prestato più volte dei soldi a questa donna romena, per cui non possiamo escludere che possa essere andato lì per risolvere questa vicenda e che gli sia stata fatta un’imboscata. In ogni caso, ribadisco che il quadro è ancora poco chiaro per fare delle ipotesi più dettagliate”.