In carcere il rampollo degli Amato – Pagano. Carcere duro per “Zi’ Rosaria”

In carcere il rampollo degli Amato – Pagano. Carcere duro per “Zi’ Rosaria”

E’ stato sottoposto a fermo il rampollo degli Amato – Pagano, D. A., nipote di Lello Amato e Cesare Pagano, appena 17enne, su ordine della Procura dei minori. Come riporta oggi il Mattino, il giovane sarebbe stato condotto in carcere su ordine dei magistrati che gli hanno contestato un ruolo importante in un omicidio del giugno scorso. Il ragazzo, che vanta legami importanti con Rosaria Pagano, è stato fermato insieme ad un fedelissimo del clan.

Batosta anche per la stessa “zì Rosaria” che sarebbe stata trasferita in un carcere di maggiore sicurezza al regime di 41 bis. Per lei una decisione importante da parte della giustizia. La donna secondo le risultanze investigative sarebbe stata il capo egemone per diverso tempo. Decideva degli acquisti e dei prezzi della droga. Gestiva gli affiliati ed aveva un ruolo preminente. Insomma un boss a tutti gli effetti.