Impianto di compostaggio a Villaricca: M5S favorevole a metà, Granata contrario

Impianto di compostaggio a Villaricca: M5S favorevole a metà, Granata contrario

Villaricca. Ben 45 milioni di euro per migliorare la raccolta differenziata nei comuni campani. Fondi stanziati da palazzo Santa Lucia ed annunciati lunedì scorso dal presidente Vincenzo De Luca. Tra i comuni beneficiari ci sono anche diversi dell’area a nord di Napoli che risultano al di sotto del 45%: Afragola, Arzano, Caivano, Casandrino, Casavatore, Marano, Melito e Villaricca.

Per quest’ultimo, la notizia ha scatenato subito reazioni politiche ed in molti si sono detti preoccupati per la realizzazione di un nuovo sito di trattamento rifiuti sul territorio. Nel piano della Regione infatti – come annunciato dallo stesso governatore – c’è la volontà di realizzare 10 impianti di compostaggio in Campania. Ed uno di questi dovrebbe essere realizzato proprio a Villaricca.

A confermarlo alla nostra redazione sono i consiglieri del Movimento 5 stelle, Luigi Nave e Rosario Albano, che hanno già chiesto un incontro con il sindaco Rosaria Punzo per discutere del progetto.  “Siamo favorevoli al compost e lo avevamo inserito anche nel nostro programma – dice il consigliere pentastellato Albano – ma al sindaco chiederemo di provare a cambiare la zona già indicata, visto che su quella prevista insistono già Cava Alma e Cava Riconta. L’unico problema del nuovo impianto – aggiunge il grillino – potrebbe essere quello dei cattivi odori, ed i residenti di quella zona non possono subire ancora perché hanno già dato”.

Contrario a qualsiasi altro impianto sul territorio è invece l’ex candidato sindaco Gianni Granata. “Quello che serve è una campagna di educazione e repressione per migliorare la differenziata – afferma l’esponente di opposizione – L’attuale dato sulla raccolta è dopato, vedo un servizio disorganizzato e secondo me siamo molto sotto il 45 %. Realizzare altri impianti sul territorio è da pazzi e tra l’altro è vietato da un decreto. Al momento non ho dati certi ma restiamo vigili e cercheremo certamente di approfondire la vicenda”.

A quanto pare, però, la Regione avrebbe già deciso e sono partiti i tavoli di confronto per il nuovo impianto di Villaricca. Dall’amministrazione comunale fanno sapere che presto sarà diffusa una nota ufficiale sulla questione.

(immagine di repertorio)