Immigrato-eroe nel napoletano, 63 anni di carcere per i 4 assassini

Immigrato-eroe nel napoletano, 63 anni di carcere per i 4 assassini

Arrivano le condanne per l’omicidio di Anatolij Korol, l’immigrato ucraino di 42 anni ucciso la sera del 29 agosto del 2015 per aver tentato di impedire una rapina a mano armata in un supermercato di Castello di Cisterna. In primo grado sono stati inflitti 63 anni.

A riportare le condanne è Il Mattino: Venti anni a Marco Di Lorenzo, 32enne, venti al fratellastro Gianluca Ianuale, 22enne, venti ad Emiliano Esposito, 50enne, e tre anni e quattro mesi a Mario Ischero, 40 enne, questi ultimi due accusati di essere complici degli assassini.

L’ucraino-eroe, che ha lasciato una moglie e due figli, è stato insignito della medaglia d’oro al valor civile dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.