Il sindaco Capuozzo cerca assessori “non residenti a Quarto”. Poi ci ripensa: “E’ stato un errore”

Il sindaco Capuozzo cerca assessori “non residenti a Quarto”. Poi ci ripensa: “E’ stato un errore”

E’ alla ricerca di un assessore ai lavori pubblici “non residente al comune di Quarto” il sindaco Rosa Capuozzo. E questo annuncio pubblicato dal sindaco sul portale dell’ordine degli ingegneri ha suscitato un vespaio di polemiche. E così, in una nota, l’amministrazione ha riconosciuto l’errore dell’istanza. “Nelle intenzioni – si spiega – era volta ad escludere dal novero dei candidati coloro i quali svolgessero attività professionale nel territorio comunale e, quindi, in potenziale conflitto d’interessi”. Riconosciuto “l’errore di forma” viene precisato: “In nessun modo la residenza a Quarto rappresenta per questa amministrazione un motivo ostativo all’assunzione di cariche istituzionali. La prova più evidente è la presenza in giunta già di due assessori quartesi. Pertanto nessun ostracismo nei confronti di Quarto, i cittadini di Quarto, non devono sentirsi esclusi da questa selezione, anzi, sono chiamati a partecipare con le proprie competenze e capacità all’opera di rinascita di Quarto”, conclude.