“Il Santobono sarà declassato. I bimbi della Terra dei Fuochi costretti a curarsi fuori Regione”

“Il Santobono sarà declassato. I bimbi della Terra dei Fuochi costretti a curarsi fuori Regione”

Il Santobono-Pausilipon sarà declassato da unità complessa ad unità semplice. Questa la denuncia del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Vincenzo Viglione, membro della Commissione Sanità che spiega: “Da un lato la Regione Campania avvia il piano Spes per valutare se esistano connessioni tra l’inquinamento ambientale della ‘Terra dei Fuochi’ e le emergenze sanitarie, dall’altro un ospedale importante come il Santobono-Pausilipon, con reparti di oncologia e chirurgia pediatrica, è destinato ad essere declassato da Unità complessa ad Unità semplice. La dirigente, a seguito di un’indagine della Corte dei conti – prosegue Viglione, come riporta Napoli Today – ha dovuto rimodulare gli assetti organici interni all’azienda ospedaliera. C’è stata la trasformazione da unità complesse a unità semplici dei reparti di chirurgia oncologica pediatrica, ematologia pediatrica, laboratorio pediatrico ed ha accorpato il centro trapianti con il centro trasfusionale”.

Tutto questo porterà i giovani pazienti della Terra dei Fuochi ad uscire dalla regione per avere cure adeguate.