Il laboratorio democratico apre i battenti a Giugliano

Il laboratorio democratico apre i battenti a Giugliano
Giugliano. L’Associazione, nata dall’idea di Gianni Pittella di creare un vero e proprio incubatore di idee e proposte, ispirato al moderno socialismo, riformista ed europeista, oggi più che mai, ritiene di poter svolgere un ruolo importante per rendere più moderno e progressista il Pd e il Paese.
Per questo motivo, anche a Giugliano, come nel resto d’Italia, LabDem si schiera a favore di Matteo Renzi nella corsa per la segreteria nazionale, perché – come ha dichiarato il Presidente del gruppo Socialisti e Democratici al Parlamento europeo – “in questi decenni di buio politico, Renzi é stato l’unico, grande e vero riformatore che ha saputo sfidare la convergenza dei conservatorismi che sono poi riusciti a bloccare la riforma costituzionale”.
Il neo coordinatore cittadino, Domenico Fontanella, ed il coordinatore LabDem Campania, Emilio Di Marzio (che  è anche membro della commissione nazionale per il congresso), credono fortemente nelle potenzialità dell’area a Nord di Napoli, ricca di giovani e meno giovani che si rivedono nei principi del riformismo e ai quali l’Associazione intende aprire le porte della sua sede di Via A. Labriola 2 per offrire la possibilità di esprimere idee e proposte per la crescita del PD e dell’intero territorio.