I sensi di ragno di Spiderman al servizio della difesa azzurra

I sensi di ragno di Spiderman al servizio della difesa azzurra

Il Napoli, come un supereroe tipico dei Comic Movie. Lo guardi, lo scruti, ti appassioni, ma ti rendi conto che è davvero invulnerabile nonostante dei punti deboli.

Questa è la sensazione che gli azzurri stanno dando ai tifosi e agli avversari che non riescono proprio a bucare la difesa azzurra, come un’armatura indistruttibile, ma più che armatura, la difesa azzurra sembra abbia i sensi di ragno di Peter Parker. L’analogia con Parker non si ferma qui: è un supereroe atipico, adolescente, impopolare, che quando indossa la maschera si trasforma. Così è il Napoli che viene sottovalutato da tutti, viene deriso ma alla fine sembra imbattibile.

 

Non è una questione di resistenza ai colpi, perché i colpi non arrivano nemmeno. Reina ha i guanti puliti da settimane perché non riesce a parare un misero pallone, questo perché a stento arrivano alla difesa gli attaccanti, che di solito si infrangono sulla diga del centrocampo che con i suoi sensi di ragno appunto, intercetta e evita ogni rischio. Il Napoli è  Spiderman, un supereroe amatissimo, umile e imbattibile che mantiene nel tempo un alone di “cucina della nonna”, come se fosse fatto in casa, un alone che è tanto familiare agli azzurri.