I dirigenti dell’ASL saranno retribuiti in base alla capacità di risposta ai bisogni dei cittadini diabetici

I dirigenti dell’ASL saranno retribuiti in base  alla capacità di risposta ai bisogni dei cittadini diabetici

Pozzuoli, 26 gennaio 2016 – L’ASL Napoli 2 Nord punta a garantire servizi di qualità ai pazienti diabetici, attuando un dialogo tra le proprie strutture aziendali e i cittadini. A questo proposito la struttura Commissariale ha inserito tra gli obiettivi prioritari dei 13 Direttori di Distretto Sanitario dell’ASL i livelli di qualità assicurati dai Centri Diabetologici aziendali attivi presso le strutture di cui sono responsabili. In base all’efficacia della risposta garantita ai pazienti diabetici verrà stabilita anche la retribuzione di risultato per ciascun Direttore di Distretto.

 

A vigilare in tal senso, oltre agli organismi di garanzia istituzionali, è stata nominata una commissione ad hoc, presieduta dal SubCommissario Straordinario Sanitario Luigi de Paola; inoltre, si sta avviando un sistema di raccolta della soddisfazione dei pazienti, utile a valutare la qualità dei servizi di diabetologia. Tali misure integrano l’attività di potenziamento dei servizi e delle dotazioni dei centri diabetologici dei Distretti Sanitari in corso di realizzazione.

 

Presso l’ASL Napoli 2 Nord, dal primo gennaio 2016 è possibile fruire dell’assistenza diabetologica in convenzione solo rivolgendosi ai centri diabetologici attivi presso le sedi dei Distretti Sanitari dell’Azienda.